Riferimenti

Supermarket Esselunga a Milano

Fabio Nonis

Il progetto riguarda il restyling del supermercato Esselunga sito in viale Papiniano a Milano.

L’edificio fu realizzato nel 1970 e concepito su 3 livelli:

  • il piano terra destinato a sala vendita (800 mq ca.), magazzini e locali di lavorazione;
  • il piano interrato contenente locali tecnici e spogliatoi per i dipendenti;
  • la copertura, aggettante su viale Papiniano e su via Calco, adibita a parcheggio con accesso dalla rampa rettilinea che si sviluppa  sul fianco sud-est.

L’edificio necessitava sia di adeguamenti interni (impiantistici e di layout) sia di interventi di ripristino delle facciate esterne, poiché le superfici in intonaco e metallo risultavano ammalorate e scarsamente performanti dal punto di vista del contenimento energetico. Pertanto nel 2015 sono stati realizzati interventi di manutenzione straordinaria che hanno interessato sia gli spazi interni sia l’involucro esterno. Il progetto non si è però limitato a fornire risposte di carattere meramente funzionale e prestazionale, bensì ha colto l’occasione per ricercare soluzioni compositive e materiche che potessero conferire all’edificio una rinnovata qualità architettonica, in sintonia col contesto e con le innovazioni tecnologico-costruttive contemporanee.

Un nuovo luogo urbano

L'idea è stata quella di potenziare l'aggetto della copertura, trasformandolo da semplice cartella porta insegna in un elemento architettonico che contribuisce alla creazione di un luogo urbano, sotto il quale si può sostare e che accoglie sia i clienti che i passanti offrendo riparo. In questo modo si dà anche una adeguata rappresentazione al supermercato non come un semplice contenitore di merci ma come un posto che si integra nel flusso delle complesse attività di scambio e di incontro che si svolgono in una città. Per fare questo si è intervenuti sulla struttura metallica originaria per innalzare lo sbalzo esistente da quota + 4,15 m a quota  + 5,30 m, così da conferire maggior enfasi e verticalità alla facciata principale. Si è inoltre aumentato la profondità dell’aggetto della copertura su viale Papiniano, in modo da identificare un vero e proprio ambito d’ingresso che accogliesse le persone e offrisse loro riparo dagli agenti atmosferici. I faretti incassati nell’intradosso dell’aggetto garantiscono una suggestiva illuminazione serale del fronte principale.

Un senso di qualità, dai materiali naturali

Per quanto riguarda i rivestimenti la ricerca si è indirizzata su materiali naturali, quali la pietra e il rame, che fossero sensibili al trascorrere del tempo e conferissero un senso di qualità appropriato al ruolo collettivo e urbano assunto dall'edificio. In particolare il rivestimento in pannelli compositi sp. 4mm di rame, previsto quale finitura del generoso ‘cappello’ che sormonta l’edificio, offrirà nel corsi degli anni mutevoli sfumature di tonalità dovute al graduale processo di ossidazione. Per eliminare l’iniziale brillantezza insita nel materiale, senza alterare la straordinaria capacità di interagire con le diverse condizioni di luminosità che si susseguono a seconda  delle ore e delle stagioni, i pannelli di rame sono stati sottoposti, prima della posa in opera, ad un leggero bagno in una soluzione acidula che ha accelerato il naturale processo di ossidazione conferendo loro una sottile brunitura senza compromettere la naturale luminosità del materiale e la sua capacità di evolvere nel tempo che costituisce una delle prerogative dell'unicità e bellezza del rame.

Dal punto di vista architettonico è interessante rilevare come la soluzione a pannelli compositi, ancorati a baraccature metalliche, abbia consentito di conferire purezza volumetrica ed unitarietà compositiva a tutti gli elementi che caratterizzano la copertura (gli aggetti, i volumi impiantistici, la trave posta sulla rampa) restituendo il concept progettuale del grande tetto in rame in appoggio sull’edificio in pietra.

Condividi con: 

Edificio

Proprietario: 
Esselunga Spa
Data di completamento: 
2015
Country: 
Italia
Città: 
Milano
Via: 
Viale Papiniano

Categorie

Applicazioni: 
Facciate
Tipo di edificio: 
Centri commerciali, negozi
Rame utilizzato: 
Naturale
Proprietà: 
Riqualificato

Architetto

Name, office: 
Studio di Architettura Fabio Nonis

Contractor per il rame

Titolo: 
KME Italy Spa

Concorsi

Stagione: 
2017

Find out more

Marco Crespi

Continuando la navigazione in questo sito, acconsenti all’uso del cookie. Per saperne di più, clicca su questo link.

Accetto