Pubblicazioni

Come evolvono le superfici in rame e leghe di rame

Il rame vanta una lunga tradizione come materiale per l’edilizia. Da secoli viene comunemente impiegato per i tetti e da decenni per varie strutture esterne, come facciate, rivestimenti, pluviali e gronde. Il crescente utilizzo dei metalli all’esterno ha fatto aumentare l’interesse riguardo alla loro interazione con l’ambiente.

L’industria europea del rame ha investito nella ricerca, per capire come cambia l’aspetto dei materiali a base di rame in risposta a diverse condizioni. Inoltre, sono stati svolti altri programmi di ricerca in relazione alla sostenibilità e all’ambiente. Tutti i risultati mostrano che il rame è un materiale sostenibile e duraturo, che non provoca danni all’ambiente. Questa brochure riassume le ultime ricerche sull’aspetto superficiale e sull’evoluzione delle superfici di rame e sue leghe su edifici in diverse località europee

I cambiamenti sono molto graduali e non sempre prevedibili: proprio come gli agenti atmosferici che, a loro volta, sono i soli responsabili dei cambiamenti continui del rame. La qualità dell’aria e le condizioni ambientali determinano essenzialmente la composizione e le proprietà protettive della patina, la cui interazione con le condizioni atmosferiche locali determinerà l’aspetto superficiale e la sua evoluzione nel tempo.

Per informazioni più approfondite, puoi leggere la ricerca: Surface appearance of copper-based materials at unsheltered marine conditions - G. Herting and I. Odnevall Wallinder, Div. Surface and Corrosion Science, KTH Royal Institute of Technology di Stoccolma, Svezia

Scarica PDF (2.66 MB)
Condividi con: 

Continuando la navigazione in questo sito, acconsenti all’uso del cookie. Per saperne di più, clicca su questo link.

Accetto