Home » Riferimenti » Kunszt Wodny a Danzica, Polonia
Riferimenti

Kunszt Wodny a Danzica, Polonia

Tomasz Rochna

Kunszt Wodny (Stazione di pompaggio della rete idrica) fa parte del complesso del Forum di Danzica - uno spazio urbano moderno, aperto agli abitanti e turisti, che risponde alle loro esigenze.

PIANIFICAZIONE E ARCHITETTURA URBANA

I presupposti chiave per ricercare la forma per il Kunszt Wodny erano già stati espressi nella fase di concorso di architettura:

  • subordinazione spaziale rispetto alla città;
  • massimizzare l'esposizione alla città, dall’area di progetto;
  • rispettare il principale asse funzionale della Drogę Królewską (la Strada Reale);
  • ripristinare nella comunità locale la consapevolezza sul canale Radunia e riaffermarne l'importanza;
  • rispettare la vegetazione verde, facendo del percorso lungo il canale un passaggio pubblico che collegasse Piazza degli Scout polacchi (Skwer Harcerzy Polskich) attraverso la nuova Piazza del Mercato di Siena (Targ Sienny) con il Forum di Danzica;
  • unicità e diversità delle forme architettoniche.

Un'idea guida del nostro concetto era quella di orientare il progetto verso la piazza e la Strada Reale nonché sul Canale, come un elemento amichevole che desse forma all’interno, come se portasse l’acqua dentro l’edificio. Il Kunszt Wodny e il Forum di Danzica costituiscono i fronti della piazza appena creata, alla fine dell'asse della Strada Reale. L'apertura verso la città rende la piazza un luogo eccezionale: siamo felici di vederla brulicare di vita, con il nostro edificio che chiude uno dei suoi fronti.

Per quanto riguarda il lotto pensato per Kunszt Wodny, la sua progettazione, i suoi collegamenti, sia esterni che interni, ci hanno costretto a un'estensione verticale ma parziale sul canale Radunia, rispettando al massimo il canale e la sua sponda orientale e tenendo conto del piano di sviluppo territoriale, che consente quel tipo di edificio. Come risultato di questa attività, è stato creato in uno spazio attraente sospeso sul Canale, da cui si può ammirare il suo sviluppo storico.

DISPOSIZIONE FUNZIONALE

L'edificio del Kunszt Wodny ospiterà l’Istituto di Cultura della Città. L'edificio si basa su un'alta sala a due piani, situata nella parte sud, che dà accesso alla maggior parte delle funzioni e al Foyer lungo il Canale, che conduce al teatro e la sala concerto. Questa disposizione è quasi identica, in scala 1:1, alla struttura esterna, cioè all'incrocio degli assi della Strada Reale e del Canale Radunia.

Date le altezze minime delle stanze o dei loro complessi richiesti in fase di concorso, l’edificio è stato diviso in un differente numero di piani che hanno ottimizzato il volume interno. Si prevede che gli utenti più frequenti saranno i turisti interessati alle informazioni, utilizzando Internet e visualizzando un modello: ecco perché queste funzioni sono state poste nelle immediate vicinanze dell'ingresso. Il teatro e la sala concerto, posta nel punto più remoto dell’edificio, è destinata sia ai visitatori che agli abitanti.

Dalla hall principale si accede a: un caffè con servizi, un laboratorio/sala di co-working con un magazzino e un negozio/libreria. Al primo piano la hall è connessa alle sale multimediali utilizzate per presentazioni, conferenze e corsi di formazione. Nella parte più lontana del lotto, sul lato ovest del Canale, si trovano spazi a tre piani ad uso ufficio. Una parte separata del piano terra è stata assegnata ai bagni pubblici, accessibili dall'esterno.

Le pareti interne sono rifinite in cemento, dal momento che è di maggiore significato per modellare l'immagine complessiva dell'oggetto. Questa immagine si basa sulle relazioni reciproche tra due materiali che differiscono per colore e consistenza: un rivestimento in lastre di rame delicato e luccicante e una struttura solida in cemento, che fa riferimento al contesto industriale del sito. Sul lato dell'ingresso, le facciate dell'edificio sono dotate di ampie vetrate, aprendo l'edificio alla piazza e all'asse della Strada Reale e creando un'impressione di trasparenza.

Rivestire l'edificio con un lastre di rame è un tentativo di stabilire un dialogo con l'area edificata della città. Guardando dalla piazza di fronte all'ingresso principale verso il panorama di Danzica, si può notare che il colore del rame dell'edificio corrisponde quasi alla tonalità marrone della torre della chiesa di Santa Maria. Il rame preossidato utilizzato per il rivestimento non cambia il suo colore marrone in patina verdastra nel processo di alterazione naturale.

LA STAZIONE DI POMPAGGIO

La stazione di pompaggio, essendo un componente della composizione architettonica complessiva, è stata proposta come una cornice che emerge dal volume dell'edificio, sostenuta da piloni sul canale Radunia, a simboleggiare l'antico meccanismo della stazione di pompaggio dell’acquedotto. La cornice è provvista di un tetto di vetro sul quale scorre l'acqua verso la Piazza degli Scout Polacchi e poi, su una cascata di vetro verticale, verso una piscina guadabile sulla passerella sopra il Canale. Sotto la cornice, al primo piano, è sospesa una passarella in acciaio sopra la quale si può accedere alla cascata, che guarda il panorama di Danzica, il Canale e la Piazza degli Scout Polacchi.

A causa di questa soluzione abbastanza insolita, eravamo preoccupati del risultato finale. Solo ora posso ammettere che ha superato le nostre aspettative. Osservare come la nostra interpretazione della stazione di pompaggio sia un elemento sorprendente nello spazio i passanti, è una grande soddisfazione per un architetto.

Condividi con: 

Edificio

Proprietario: 
Forum Gdańsk Sp. z o.o.
Data di completamento: 
2018
Paese: 
Polonia
CAP: 
80-806
Città: 
Danzica
Via: 
Targ Sienny 4
Luogo: 

Categorie

Applicazioni: 
Facciate
Tipo di edificio: 
Cultura
Rame utilizzato: 
pre-ossidato
Proprietà: 
Nuovo

Architetto

Nome / Studio: 
Studio Architektoniczne KWADRAT
Indirizzo / descrizione: 
Autorzy: Jacek Droszcz, Bazyli Domsta Współpraca autorska: Tomasz Rochna Adres: ul. Balladyny 4, 81-524 Gdynia

Contractor per il rame

Titolo: 
SKANSKA S.A.
Indirizzo e descrizione: 
aleja „Solidarności” 173, 00-877 Warszawa

Continuando la navigazione in questo sito, acconsenti all’uso del cookie. Per saperne di più, clicca su questo link.

Accetto