Home » Riferimenti » Il Forum a Exeter, UK
Riferimenti

Il Forum a Exeter, UK

Wilkinson Eyre Architects ha progettato "Il Forum", il nuovo ingresso e centro di attività al campus studenti dell’Università di Exeter, caratterizzato - come spiega l’architetto- da un alto tetto in rame e ETFE e dalla sua struttura in legno.

Il Forum collega strutture basilari come il Grande Salone, gli auditorium e la Associazione Studenti, attraverso un percorso interno tipo galleria,  provvisto di cafè, negozio e banca. Un centro servizi per studenti assume una posizione prominente dentro il nuovo edificio, ampliando e rafforzando il range e la varietà di servizi che l’università offre. Un nuovo auditorium all’avanguardia, un open space ben progettato e una biblioteca rimessa a nuovo completano il Forum, facendone il cuore della vita sociale e accademica dell’Università.

Il punto di partenza del nostro progetto era il naturale profilo ondulato del campus di Streatham. L’orientazione e la disposizione dell’edificio e delle sue adiacenti piazze aperte rispondono alla sagoma collinare del luogo, contrassegnato da un “corridoio verde” – la principale via pedonale nello schema. La ripida topografia della collina è stata razionalizzata in due livelli di circolazione che connettono la biblioteca e il Grande Salone, unificando due centri vitali, un tempo separati da una pendenza.

Un tetto ondulato rivestito di rame

Una panoramica Piazza di ingresso definisce il nuovo fronte del campus e fornisce agli studenti un open space di alta qualità per il relax nel centro naturale del campus stesso.

All’estremità nord ovest della Piazza, c’è un nuovo edificio che funge da area di reception per l’Università e il Grande Salone. La curva delicata di questo edificio sale per un piano, tracciando il prospetto nord del Grande Salone sopra ad un passaggio coperto, prima di confluire nel pezzo forte del progetto Forum: un tetto ondulato con struttura a gridshell, ricoperto in rame e ETFE (un polimero fluorurato), progettato in collaborazione con esperti di ingegneria Buro Happold.

Sotto il tetto e oltre le facciate di vetro che chiudono la spazio tra gli edifici esistenti, il Forum è una  galleria ariosa che ripara e unifica una serie di spazi nuovi pensati per gli studenti: il livello superiore da l’accesso al Grande Salone, all’Associazione Studenti e a una nuova suite di laboratori didattici e spazi per seminari, progettati per sessioni tipo Harward. La disposizione verticale del Forum unifica i due livelli di circolazione nel piano, creando nuove vie accessibili che rendono il campus più fruibile e più facile da girare.

Al piano terra, il “corridoio verde” corre per tutto l’edificio, creando una via riparata ed elevata, con banca, negozi, cafè, spazi di fuga e di acceso alla biblioteca e all’auditorium. L’auditorium, progettato sempre da Wilkinson Eyre, è un nuovo edificio dotato di 400 posti a sedere e attrezzature all’avanguardia, con una spettacolare visione dei prati fuori.

L’area senza colonne

Il tetto del forum  ricopre un’area di 3.500m2, spaziosa e priva di colonne, facendo di esso uno dei più ampi tetti in legno della sua categoria. La sua forma fluente contrasta con l’architettura dei mattoni ortogonali del campus, rispondendo al contesto collinare e preservando visuali chiave attraverso la città fino all’altopiano di Dartmoor. Sotto il tetto di rame, che svilupperà graziosamente una patina verde nei prossimi 15 anni o più, giace un innovativa struttura lignea ibrida. Una matrice di elementi in legno uniti a nodi in acciaio emula la tradizionale costruzione tutta in acciaio dei tetti gridshell, che tesse tra gli edifici preesistenti del campus.

Le celle triangolari della griglia sono rivestite in rame, con isolanti acustici in legno di quercia sul lato interno, o riempite di ETFE, che lascia fluire la luce naturale negli spazi sottostanti. Pannelli più piccoli di vetrate convenzionali sono usati come aperture del tetto sopra le aree didattiche, per mitigare possibili rumori dovuti alla piaggia.

Credenziali di sostenibilità

Il Forum è stato progettato per ricevere una classificazione BREEAM “excellent”. I crediti di sostenibilità derivati dalla struttura in legno e dalla copertura in rame sono evidenti; altri elementi come la ventilazione naturale, il labirinto di tubi per il sistema di raffrescamento ad aria e l’efficienza energetica dell’illuminazione massimizzano le prestazioni ambientali del principale edificio in uso.

Condividi con: 

Edificio

Proprietario: 
University of Exeter
Data di completamento: 
2013
Paese: 
Regno Unito
CAP: 
EX4 4QJ,
Città: 
Exeter, Devon
Via: 
The Queen's Dr

Categorie

Applicazioni: 
Tetti
Tipo di edificio: 
Cultura
Scuole e Università
Rame utilizzato: 
Naturale
Proprietà: 
Nuovo

Architetto

Nome / Studio: 
Wilkinson Eyre Architects

Contractor per il rame

Indirizzo e descrizione: 
Copper Product: TECU Classic

Find out more

Marco Crespi

Continuando la navigazione in questo sito, acconsenti all’uso del cookie. Per saperne di più, clicca su questo link.

Accetto