Home » Riferimenti » Hotel Crowne Plaza a Milano
Riferimenti

Hotel Crowne Plaza a Milano

IIR

La recente realizzazione dell’Hotel Crowne Plaza si è inserita in un particolare contesto culturale e sociale della città di Milano, che promette una domanda turistica sempre maggiore.

E’ sufficiente ricordare il ruolo che riveste la città soprattutto nel mondo economico e del design, oltre al fiorire di manifestazioni ed occasioni lavorative, culturali e di incontro, come il polo fieristico di Rho-Pero, la riqualificazione dell’adiacente quartiere direzionale, il nuovo Centro Congressi sorto sui padiglioni della vecchia fiera, la biblioteca europea, per ad arrivare all’Expo 2015.

La costruzione dell’hotel ha dovuto vincere alcune problematiche tecniche legate alle condizioni del luogo in cui è sorto, prima tra tutte la presenza della fermata della linea metropolitana 3. Infatti nel lotto di costruzione c’erano dei vincoli strutturali dettati dalla presenza del mezzanino della metropolitana, per il quale i progettisti – lo studio di ingegneria MSC – avevano già predisposto opportune strutture per sostenere i carichi di eventuali future costruzioni (come poi è effettivamente avvenuto). Così, l’arch. Isabella Franco, nell’affrontare la progettazione dell’hotel ha collaborato proprio con il medesimo studio di ingegneria. Un altro problema architettonico era il corretto inserimento dell’hotel all’angolo di due strade, tra i fronti ciechi dei due edifici confinanti prevalentemente residenziali, di 7 e 9 piani fuori terra.

La soluzione è consistita nel conglobare (o per rendere meglio l’idea: incastonare) nel volume della struttura l’ingresso del mezzanino e l’ascensore per disabili (quest’ultimo sull’attacco dell’edificio adiacente). L’elemento architettonico caratterizzante l’intero progetto è la curva, sviluppata lungo una facciata continua: così l’edificio si inserisce bene nel contesto urbano circostante, pur differenziandosi visivamente nel contempo. Il Crowne-Plaza è “alleggerito” da un basamento vetrato continuo, mentre i serramenti a nastro sono realizzati in profilati di lega leggera di alluminio, taglio termico e con anta nascosta, verniciati color bianco panna con vetro trasparente extra light antisfondamento. Essi sono intervallati da un rivestimento di rame preossidato (TeCu®oxid) in lastre giuntate per aggraffatura. il  materiale è stato scelto in questa tonalità, in quanto è la stessa che si raggiunge dopo una prolungata esposizione agli agenti atmosferici. Analogamente anche gli elementi verticali di chiusura del fabbricato, il cappello di copertura e la tettoia sono rivestiti in rame preossidato. Le facciate posteriori sono attestate ed aperte verso un ampio cortile interno.

All’interno, gli arredamenti sono stati scelti dal progettista della compagnia alberghiera; la distribuzione degli spazi, alquanto funzionale, è la seguente:

  • Piano terra: hall di ingresso, comprendente una vistoso blocco ascensori e il foyer con il lounge bar
  • Primo piano: dinner e sale conferenze
  • Dal secondo al settimo piano: le stanze
  • Ottavo piano: altre stanze più area fitness
  • Nono piano: sauna, spa, bagno turco, due suite, arretrate rispetto alla cortina della facciata e orientate a nord-est, verso le montagne; inoltre le unità di trattamento dell’aria e la centrale termica e il gruppo frigorifero, opportunamente silenziati con pannelli.
  • Sottoterra: autorimessa, parzialmente ad uso privato, per complessivi 150 posti auto.
Condividi con: 

Edificio

Proprietario: 
Sondrio srl
Data di completamento: 
2008
Paese: 
Italia
CAP: 
20124
Città: 
Milano
Via: 
Via Merchiorre Gioia 73
Luogo: 

Categorie

Applicazioni: 
Facciate
Facciate/Lastre aggraffate
Tipo di edificio: 
Hotel e strutture ricettive
Rame utilizzato: 
pre-ossidato
Proprietà: 
Nuovo

Architetto

Nome / Studio: 
Arch. Isabella Franco
Indirizzo / descrizione: 
Via Lazzaretto 14, 20124 Milano Tel.02-2024.0270 Direzione Lavori: arch. Isabella Franco Collaboratori: arch. Valentina Marconi

Contractor per il rame

Indirizzo e descrizione: 
Posa facciata in rame: Della Cagnoletta; Impresa Edile: Metron srl; Strutture: MSC Associati s.r.l. Dott. Ing. D. Campagna; Collaudatore: Prof. G. Guala; Collaudatore impianti: Ing. Harrasser; VVF: Ing. Galbiati; Impianti meccanici: Viscardi Impianti; Impianti elettrici: G.R. Electric; Struttura in ferro: Cosme; Insonorizzazione: Biobyte; Serramenti e facciate: CNS; Bussole ingresso: Ponzi.

Find out more

Marco Crespi
Descrizione: 

Progetto preliminare: 2002
Progetto Esecutivo: 2003 – 2005
Realizzazione 2004 – 2008

Superficie fondiaria : 3386,89 m2
Superficie coperta: 828,85 m2
Superficie lorda complessiva: 3.379,57 m2
Superficie parcheggi pertinenziali: 1152 m2
Superficie a verde: 612,91 m2

Continuando la navigazione in questo sito, acconsenti all’uso del cookie. Per saperne di più, clicca su questo link.

Accetto