Home » Press » Copper in Architecture 2015: un altro gioiello per Trollbeads
Comunicati stampa

Copper in Architecture 2015: un altro gioiello per Trollbeads

Sono stati svelati i vincitori del concorso Copper in Architecture: il primo premio è andato alla nuova sede della Trollbeads, il noto marchio danese di gioielli. Il progetto, caratterizzato da un rivestimento in lastre forate di lega di rame dorato, ha superato altri 9 finalisti, tra cui Alps Villa presso Lumezzane, progettata da CBA-Camillo Botticini Architetto

Brochure sul concorso Copper in Architecture 2015

Il concorso europeo “Copper in Architecture”, giunto alla 17esima edizione, conferma la crescente influenza del rame e delle sue leghe nella progettazione moderna. Non solo: porta alla ribalta internazionale alcuni progetti meritevoli che altrimenti avrebbero potuto passare inosservati. Quest’anno abbiamo avuto oltre 50 concorrenti da 17 Paesi.

La giuria

La giuria di quest’anno era composta da quattro architetti: Ulla Hell (PLASMA studio, Italia); Erik Nobel (NOBEL arkitekter, Danimarca); Fernando Sá (Pitágoras Aquitectos, Portogallo) e Keith Williams (keith williams architects, UK). Tutti hanno ricevuto premi e riconoscimenti nelle passate edizioni e sono rimasti colpiti dall’alta qualità mostrata dai progetti in lizza. Ma alla fine, hanno selezionato dieci progetti finalisti, cinque dei quali hanno poi ricevuto un riconoscimento.

I progetti finalisti

Ecco L’elenco dei 10 progetti finalisti:

Alps Villa (Lumezzane, Italia) – Archivi dipartimentali (Lione, Francia) - Casa VDV (Destelbergen, Belgio) - Museo dell’Arte (Ahrenshoop, Germania) - Museo della Guerra Franco-prussiana (Gravelotte, Francia) - Nuova sede Trollbeads (Copenaghen, Danimarca) - Palasport St. Martin (Villach, Austria) - Terminal dei traghetti (Stoccolma, Svezia) - Torre Euravenir (Lilla, Francia) - Uffici in Great James Street (Londra, UK).

Il vincitore

Il vincitore indiscusso del 2015 è la nuova sede Trollbeads a Copenaghen, in Danimarca, progettata da BBP Arkitekter. Si tratta di uno stabile degli anni ’60 per uffici, trasformato in un edificio di massima sicurezza ed organizzato come una casa mercantile del Rinascimento: merce caricata al piano terra, magazzino e uffici sopra, e - al piano più alto - una residenza per il proprietario, con una terrazza sul tetto.

Il design è definito da una una ”tenda” perforata in lega dorata di rame, che si piega grazie a elementi motorizzati incorporati e muta spettacolarmente l’aspetto dell’edificio.

Questo edificio trasformabile - ha commentato la giuria - è una risposta unica e potente al suo contesto urbano, sorprendente eppure ovvia. Supera agevolmente e senza compromessi i limiti della struttura di un edificio preesistente e riflette il ritmo della strada. Il concetto centrale è portato a termine non diluito ed è eseguito con cura ad un impressionante livello di dettaglio”.

Premio del Pubblico

Tra i finalisti sono state scelte anche le menzioni speciali e una di queste ha ricevuto anche il Premio del pubblico, che spetta a chi ha ricevuto più voti su copperconcept.org dagli internauti. Nel 2013 il premio era stato assegnato alla “nostra” Dolomitenblick a Sesten/Sesto (BZ), progettata da Plasmastudio; quest’anno è andato ad un altro edificio residenziale: Casa VDV a Destelbergen, in Belgio, progettata da Graux & Baeyens Architecten. Pur all’interno dei requisti obbligatori di progettazione, sorprende con la forma decisa ed è un sovvertimento moderno della tradizionale casa con tetto a spiovente.

Il fondamento astratto e diagrammatico dietro a questo design – ha commentato la giuria - è seducente ed espresso con convinzione, come un padiglione in un giardino recintato”.

Le altre Menzioni speciali

Oltre a Casa VDV, ci sono state altre tre menzioni speciali.

La prima è il Terminal dei traghetti a Stoccolma, Svezia, progettato da Marge Arkiteker: si tratta di un gruppo di tre costruzioni, rivestite in ottone brunito e piazzate in uno dei punti più visitati della città, di fronte al Palazzo Reale.  “Questo potente gruppo di edifici sul lungomare di Stoccolma è davvero speciale e sfugge alla banale tipologia dei terminal per i traghetti.  Rispettosi in scala verso i loro vicini storici, gli edifici non fanno concessioni architetturali e si aggiungono subito al patrimonio cittadino.”

La giuria è stata colpita anche dal Palasport di St.Martin, in Austria, progettato da Dietger Wissounig Architekten. È caratterizzato da facciate in lastre ondulate di rame perforato, che lo ricoprono come un velo semitrasparente e che gli conferiscono una struttura orizzontale. “Questo palasport è stato realizzato splendidamente; l’esecuzione dei dettagli è esemplare, con vetrate continue e un sottile uso del rame perforato.”

Infine, l’ultima menzione è stata attribuita alla Torre Euravenir, progettata da LAN e situata a Lilla, in Francia: qui crea un nuovo spazio urbano combinando pubblico e privato, orizzontale e verticale. “Questa torre di rame - cristallina e senza giunzioni - è bella a pieno titolo e  gioca un ruolo urbano chiave nella sua posizione pubblica, unificando e dando senso ai suoi dintorni.”

Il finalista italiano: Alps Villa

Tra i finalisti c’era anche un progetto italiano, a conferma della bravura e dell'apprezzamento che gli architetti italiani riscuotono a livello internazionale (ricordiamo che nella scorsa edizione il nostro Paese era stato protagonista, con addirittura due progetti in finale: oltre al già citato Dolomitenblick c’era anche la nuova sede del Tribunale di Sorveglianza a Venezia, progettata da C+S Architects). Purtroppo non ha ricevuto riconoscimenti, anche se è stato il progetto che ha raccolto più voti su internet dopo casa VDV; ha inoltre meritato un articolo molto ampio nel numero 39 di Copper Architecture Forum. Complimenti dunque ad Alps Villa, situata vicino a Lumezzane (BS) e al  suo progettista CBA - Camillo Botticini Architetto.

Concorso 2015: per saperne di più

La brochure dedicata ai vincitori del concorso 2015
Rassegna dei video: gli architetti premiati descrivono i loro progetti
Descrizioni ed immagini dei progetti finalisti, oltre a molti tra quelli in concorso (tutti i progetti sono reperibili nella versione in inglese del sito copperconcept.org)
Hastag: #CopperAwards2015
Copper Architecture Forum n.39

Video: premiazione del concorso 2013
Immagini ad alta risoluzione sono disponibili su richiesta. I credits di accompagnamento sono:

  • Sede Trollbeads – Jens Markus Lindhe
  • Casa VDV – Filip Dujardin
  • Terminal dei traghetti – Johan Fowelin
  • Palasport St. Martin – Paul Ott
  • Torre Euravenir – Julien Lanoo 
PDF icon Scarica PDF (591.03 KB)
Condividi con: 
Internal links: 
Alps Villa, Lumezzane, Italie
Archivi Dipartimentali a Lione, Francia
Casa VDV a Destelbergen, Belgio
Museo dell'arte a Ahrenshoop, Germania
Museo della Guerra franco-prussiana a Gravelotte, Francia
Nuova sede Trollbeads a Copenhagen, Danimarca
Palasport St. Martin a Villach, Austria
Terminal dei traghetti a Stoccolma, Svezia
Torre Euravenir a Lilla, Francia
Uffici in Great James Street a Londra, UK

Continuando la navigazione in questo sito, acconsenti all’uso del cookie. Per saperne di più, clicca su questo link.

Accetto