Articoli

Pubblicato il n.43 di Copper Architecture Forum

È un piacere aprire questo numero con i risultati del concorso Copper in Architecture 2017. Ma c'è molto di più da leggere, con un'ampia selezione di altri progetti provenienti da tutta Europa e non solo, con il nostro secondo "Copper Inside", il supplemento per la progettazione di interni.

La 18esima edizione del concorso (pagg. 4-9) continua a rivelare alcune tra le migliori architetture europee contemporanee. Congratulazioni a coloro che hanno ricevuto premi o sono stati selezionati, e grazie a tutti coloro che hanno partecipato. Siamo grati anche a tutti coloro che hanno votato su copperconcept.org per il “Premio del Pubblico”, con una risposta particolarmente impressionante.

Lasciando il concorso, visiteremo una biglietteria della metropolitana di Helsinki dove elementi fluttuanti di rame, immaginati come "foglie", giocano un ruolo puramente estetico (pagg. 10-13). In contrasto, una rigenerazione urbana in Amsterdam presenta un’alternanza di case avvolte in una pelle protettiva e dorata di lega di rame, che forma pareti e tetti (pagg. 14-17).
Il nostro tema centrale esplora ancora l'ampia e innovativa applicazione della lega di rame - sia per pareti che per tetti - su un nuovo museo situato nel cuore di Chengdu, in Cina, dimostrando la particolarità del materiale per nuovi edifici grandi (pagg. 18-23).

I nostri prossimi due progetti dimostrano entrambi l'impiego efficace del rame in combinazione con i mattoni. A Sydney, un importante palazzo residenziale – finalista al 2016 World Architecture Festival - è caratterizzato da “ali” in rame perforato che proteggono i balconi rivolti a sud (pagg. 24-25). Poi, a Birmingham, nel Regno Unito, il rame e la muratura lavorano insieme su edifici universitari sia alti che bassi (pagg. 26-29).

In un'altra coppia di progetti, il rame gioca il ruolo principale. Un edificio tecnologico universitario a Cottbus, Germania, ottimizza le caratteristiche del rame per esprimere la sua agile orizzontalità (pagg. 30-32). A Vantaa, in Finlandia, una nuova pelle esterna in rame pre-patinato protegge ora una chiesa modernista usurata dal tempo, mantenendone l’originale espressione architettonica ma con una fresca materialità (pagg. 33-35).
Il nostro accoppiamento finale esamina i musei nel deserto. In un sito UNESCO in Arabia Saudita, il bronzo è complementare alla pietra delle pareti di nuove strutture, nonché al fango dei ruderi storici (pagg. 36-37). Allo stesso modo, il rame partecipa alla ristretta gamma di materiali duraturi per un centro visitatori che celebra un sito archeologico dell'Età del Bronzo a Sharjah, negli Emirati Arabi.
Ci auguriamo che leggere questo numero di piacerà!

Ordina la tua copia cartacea gratuita: Abbonamento a CAF

Leggi CAF in formato pdf o issuu:  CAF n 43

Link interni: 
Condividi con: 
Pubblicato il n.43 di Copper Architecture Forum Pubblicato il n.43 di Copper Architecture Forum Pubblicato il n.43 di Copper Architecture Forum Pubblicato il n.43 di Copper Architecture Forum Pubblicato il n.43 di Copper Architecture Forum Pubblicato il n.43 di Copper Architecture Forum Pubblicato il n.43 di Copper Architecture Forum Pubblicato il n.43 di Copper Architecture Forum Pubblicato il n.43 di Copper Architecture Forum Pubblicato il n.43 di Copper Architecture Forum

Continuando la navigazione in questo sito, acconsenti all’uso del cookie. Per saperne di più, clicca su questo link.

Accetto