Articoli

Concorso 2017: la giuria al lavoro

Otto progetti molto diversi tra loro sono i finalisti dell'edizione 2017 del concorso europeo Copper in Architecture. Gettiamo uno sguardo su questa lista ristretta e sul lavoro della giuria.

Celebrare la bellezza e la versatilità del rame: la dicittesima edizione del concorso "Copper in Architecture" ha numerosi progetti in lizza, dai grandi edifici pubblici a edifici con scale più modeste. Il successo di questo concorso con cadenza biennale - in origine era ristretto al Regno Unito - rispecchia un cambio nell'uso del rame per l'edificio: da semplice copertura per il tetto a materiale altamente architettonico per molti elementi dell'edificio, con innumerevoli possibilità progettuali.

La giuria si è riunita presso la British Academy di Londra: si tratta di architetti che hanno ricevuto riconoscimenti nelle passate edizioni (vittoria o menzione speciale) come Craig Casci (GRID Architects, Londra), Ebbe Waehrens (BBP ARKITEKTER, Copenhagen), Maxime Enrico (LAN, Parigi) e Ville Hara (Avanto Architects, Helsinki). La loro selezione comprende progetti che spiccavano rispetto agli altri per l'audacia e l'originalità nel design, oltre che per la loro eccezionale architettura

"I migliori schemi di solito saltano subito all'occhio, - osserva Craig Casci di GRID Architects - quello che mi ha entusiasmato di questo concorso è vedere gli edifici che rischiavano di  essere banali - infrastrutture prive di investimenti e immaginazione - e che invece mostravano materiali e design di alta qualità. È fantastico quando vedi questo in una stazione degli autobus o in una piazza pubblica, e non solo in luoghi dove vorresti fare una  visita. L'utilizzo del rame in questi edifici è anche molto interessante: sono state considerate e utilizzate le qualità del materiale, ed il suo processo di invecchiamento verrà apprezzato quando gli edifici cambieranno aspetto nei prossimi decenni".

"Abbiamo qui un campo molto vario, con scale molto diverse; - aggiunge Ebbe Waehrens di BBP ARKITEKTER - questi sono progetti molto belli che creano discussioni sull'architettura: usano il rame consapevolmente nel contesto del loro ambiente. Il rame si evolverà nel tempo, il rame nuovo agirà come uno specchio, dal momento che si scurirà assomigliando ad un mattone fino a raggiungere alla fine la sua ricca, familiare patina verde."

"Quello che ho trovato estremamente interessante è stata la varietà delle candidature, dagli edifici scultorei a quelli massicci per uffici. - dice Maxime Enrico di LAN - Vediamo diversi livelli di urbanità e un'esplorazione dei diversi usi del rame. Ci sono specificità, come i riflessi o all'opposto l'evoluzione della superficie e dei colori. I progetti che abbiamo scelto comprendono queste diverse qualità e le tecnologie usate per crearle."

"Per me, è stato difficile dare un giudizio: gli edifici sono come mele e pere. - osserva Ville Hara di Avanto Architects - Sono tutti in contesti molto diversi, ma la qualità è costantemente elevata. Le persone stanno investendo non solo negli edifici di grandi dimensioni, ma anche in piccoli progetti di infrastrutture. È meraviglioso vedere come il rame possa valorizzare un'ampia gamma di edifici".

Il Premio del Pubblico

Invitiamo tutti a selezionare il proprio progetto preferito tra i finalisti. Il Premio del Pubblico vuole generare un dialogo tra gli appassionati di architettura e il rame che la caratterizza. Per effettuare la scelta, bisogna andare su copperconcept.org/it/concorsi e registrarsi (se non lo si è già fatto): tra tutti i votanti verrà estratto un iPad Mini. La votazione si chiuderà il 31 agosto 2017.

I progetti finalisti:

Sei unità residenziali a Sesto San Giovanni (MI) GINO GUARNIERI ARCHITECT - ROBERTO MASCAZZINI ARCHITECT

Walmer Yard a Londra, UK - Peter Salter Associates

Tunnel di Bosruck, Austria - RIEPL RIEPL ARCHITEKTEN ZT GMBH

Il Tamburo a Trondheim, Norvegia - HUS arkitekter AS

Travel Centre a Lahti, Finlandia - JKMM Architects

Centro HYDROPOLIS a Wrocław, Polonia - Pracownia Projektowa ART FM

Maersk Building a Copenhagen, Danimarca - C.F. Møller

Cappela di Suvela a Espoo, Finlandia - OOPEAA Office for Peripheral Architecture

Il progetto vincitore, i progetti menzionati e il Premio del Pubblico verranno annunciati nella seconda metà dell'anno.

Condividi con: 
Concorso 2017: la giuria al lavoroConcorso 2017: la giuria al lavoro

Continuando la navigazione in questo sito, acconsenti all’uso del cookie. Per saperne di più, clicca su questo link.

Accetto